Excerpt for Il campo delle Formiche Rosse by , available in its entirety at Smashwords

IL CAMPO DELLE FORMICH E ROSSE

Translated by Adriano Olivari

Original : A bogarak háborúja - A vörös hangyák tábora. By Sebők Zsigmond



Published @ Smashowrds

Copyrights @ Adriano Olivari 2018







E’ sera, ma sul territorio questa volta non era coperto dall’oscurità. Il fumo del bosco che bruciava corp’ va la terra bruciante di una cattiva luce.

VIcino a un filo d’erba stava in piedi un soldato. Formica-soldato la sua spada teneva estratta e faceva attenzione. All’improvviso sentì un passo.

– Fermati! Chi sei? – gridò.

– Buon amico, – rispose quello che si avvicinava.

– Parola d’ordine?

– Valore.

– Può passare!

La formica che stava in osservazione rimise giù la spada , ma come vide quello si avvicinava, di nuovo la tirò fuori e si pose sull’attenti. Quello che si avvicinava nevvero era il sottotenente Markos,uno degli ufficiali delle formiche rosse. Veniva da quelle parte proprio per esaminare: sono allor posto no le vedette sul confine del campo? Anche la guardia era una formica rossa.

– C'è qualche novità? – chiese il tenente Markos.

Faccio rapporto umilmente, – rispose la sentinella – solo che proprio ora sono corsi da questa parte due conigli con le corna, sul cammino invece una squadra di uomini. GLi animali dal bosco sono scappati, gli uomini sono andati in direzione del bosco.


Purchase this book or download sample versions for your ebook reader.
(Page 1 show above.)